Smartphone al posto del PC


L’ amministratore delegato di Nvidia, Jen-Hsun Huang,ha espresso questa settimana le sue idee sul fatto che il mobile computing stia divenendo una forza prorompente.

Lo smartphone è sempre secondo l’amministratore, il primo computer che è dotato di i tutti i tipi di sensori, telecamere, microfoni, GPS e accelerometri, forse, in un futuro potrà anche essere cosciente.
Quindi l’idea di Huang per il futuro è quella di un dispositivo, con una CPU multicore, che si possa connettere senza fili ad altri accessori anche più grandi o ad periferiche e possa essere portato comodamente nella borsetta od in tasca.

Secondo sempre l’ammininistratore di Nvidia prenderanno molto piede i design ARM, certo egli pensa anche a pubblicizzare Tegra di Nvidia.

In ogni caso i dispositivi basati su ARM sono innumerevoli, come l’iPhone di Apple e iPad, Motorola Droid, RIM Blackberry.

Ma Intel non è d’accordo con una visione del mondo smartphone basata su ARM, anzi l’amministratore delegato Paul Otellini, ad una conferenza Intel, ha chiarito che non intendono affatto abbandonare il mondo degli smartphone ed anzi usciranno nel 2011 una coppia di telefoni. Inoltre con l’acquisto di Infineon Intel ha fatto passi in avanti nel wireless ed inoltre sta sviluppando la piattaforma Meego che ben si adatta a dispositivi di piccole dimensioni. L’idea di Intel è quella di abbinare i chip atom a alla tecnologia 4G di Infineneon ed offrire cosi una completa soluzione per chip smartphone.

Certo il futuro di Nvidia Texas Instruments, Qualcomm, Samsung, Apple, e altri soggetti ARM sarà da dividere nel campo smartphone, sicuramente con Intel.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta