Samsung Galaxy Note: versione gigante del Galaxy S2


Non sembra destinata a finire entro breve la serie di clone del Galaxy S2, infatti Samsung rende noto che sarà presto disponibile il nuovo Samsung Galaxy Note, terminale che sommariamente ricalca le prestazioni e soprattutto il design del celebre smartphone che ha fatto la fortuna di Samsung in questo 2011, aumentandone però le dimensioni che si avvicinano a quelle di un tablet. Sembra però che effettivamente questo Samsung Galaxy Note non sia un vero e proprio gemello, infatti tralasciando le differenze nel design troviamo diversi aggiornamenti in vari settori, che rendono questo terminale un acquisto giustificato, preferendolo al Galaxy S2.

In questo articolo andremo ad analizzare la scheda tecnica, mettendo in risalto le qualità fondamentali di questo prodotto, che si preannuncia un leader nel settore top pur avendo ancora margine per diventare un terminale superiore alla media, lasciando indietro la concorrenza, iPhone 5 permettendo. In definitiva sappiamo che ci troviamo di fronte ad uno smartphone molto valido, per questo abbiamo deciso di fare una anteprima anche in questo caso consentendo ai nostri utenti di avere un quadro generale del prodotto potendone valutare così la possibilità di acquisto. Cominciamo la review tecnica del Samsung Galaxy Note.

DESIGN & ANNOTAZIONI TECNICHE

Non ci soffermiamo molto in questo settore poichè il Samsung Galaxy Note non è nulla di nuovo e rivoluzionario, il suo design è il classico mattoncino touchscreen che pone sotto il display da 5.3 pollici il tasto per la funzione menù, eliminando così i tasti di scelta rapida, palesemente eliminati per far posto a questo display veramente grande.

Proprio lo schermo è la qualità più evidente su questo terminale, infatti da esso potremo avanzare diverse ipotesi nella prossima categoria, per il momento classifichiamo questo display come un vero gioiello tecnologico, dotato infatti di tecnologia Super AMOLED la quale garantisce una qualità video davvero eccezionale, pur non essendo il meglio del mercato, riservato ad altri prodotti della fascia top.

Come anticipato poco spazio per i fronzoli, un bene secondo noi, ma è pur vero che non abbiamo trovato nulla di particolarmente caratteristico da questa prima occhiata, forse un piccolo tocco da parte di Samsung sarebbe stato gradito. Probabilmente però questa mancanza di personalità è dovuta all’utilizzo di un display molto ampio, che non consente modifiche della struttura generale del telefono e quindi limita i campi d’azione in cui potremmo vedere delle novità accattivanti. Per fare un esempio sarebbe impensabile proporre questo Samsung Galaxy Note con una curvatura simile a quella del Sony Ericsson Arc, che oltre ad avere uno stile diverso per il case, ha anche dimensioni notevolmente ridotte proponendo così un facile assist agli sviluppatori che hanno potuto sfruttare questa possibilità, ovviamente questo era solo un esempio banale ma di questi piccoli dettagli potremmo citarne decine che sarebbero potuti essere proposti,  comunque la qualità generale non dovrebbe essere inferiore alla media di settore.

Voto generale da un primo colpo d’occhio direi 8.5, poichè è un modello ben progettato e abbastanza ergonomico almeno in apparenza, avendo dimensioni quasi da tablet sarà interessante vedere la facilità di utilizzo e la capacità di trasporto in tasca o l’estrazione da custodie e protezioni varie, questo però sono considerazioni che faremo solo in fase di test eventualmente.

HARDWARE & SOFTWARE

Come al solito abbiamo riservato per questo settore le novità più interessanti, infatti sono diversi i punti su cui puntare la lente di ingrandimento, poichè questo Samsung Galaxy Note si dimostra un prodotto valido sotto tantissimi punti di vista, forse quasi tutti, mettendo in serio pericolo la leadership di Galaxy S2, del quale potrebbe essere il degno successore.

Vanno a comporre il gruppo di componenti principali, il processore da 1.5 MHz, già visto nel modello top della serie, una RAM da 512 MB ed una memoria interna da 16 GB, con possibilità ovviamente di espansione tramite scheda di memoria microSD. Discorso più ampio quando andiamo a parlare della fotocamera, che ritorna con 8 megapixel insieme a Flash LED  e Autofocus, in risoluzione foto da 3264 x 2448 pixel, mentre in video 1920 x 1080 pixel. Per non farci mancare nulla Samsung mette a disposizione anche una camera frontale da ben 2 megapixel, la migliore vista sin ora.

Ultimo elemento da analizzare, in parte già anticipato, è il display che ha dimensioni pari a 5.3 pollici, il più grande visto sin ora, con una splendida risoluzione da 800 x 1280 pixel con 16 milioni di colori disponibili.

Ultime informazioni riguardano la batteria da 2500 mAh, notevole in termini di durata sicuramente, e le connessioni, con una velocità in HSPA di ben 21 Mbps, che si allinea agli standard dei produttori più avanzati in questo settore.

Come avrete capito benissimo questo Samsung Galaxy Note non è propriamente uno smartphone, esso infatti è più vicino ad un ibrido tra smartphone e tablet, possedendo le migliori caratteristiche di entrambi i prodotti, speriamo solo che le potenzialità mostrate potranno essere sfruttate al meglio e lanciare gli smartphone verso nuovi livelli prestazionali.

PREZZO & USCITA

Partiamo con il dato certo, questo Samsung Galaxy Note sarà in vendita nell’ultimo trimestre dell’anno quindi presumibilmente a partire da Ottobre prossimo, non troppo distante come data quindi se avete intenzione di spendere una cifra elevata per uno smartphone vi consiglio di aspettare e valutare il prezzo proposto per questo prodotto. Proprio la cifra imposta per la vendita è ancora un mistero, sicuramente non scenderemo sotto i 600 euro, per essere più precisi dovremo aspettare una comunicato ufficiale da parte di Samsung Italia o dall’operatore telefonico che eventualmente sponsorizzerà questo prodotto.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta