Nokia E6: Analisi scheda tecnica, giudizio finale, rapporto qualità-prezzo


Nokia scende in campo con un nuovo smartphone dal potenziale discreto e con tutte le carte in regola per imporsi nella fascia di mercato che rappresenta, si tratta del nuovo Nokia E6, disponibile in Italia ad un prezzo discreto che lo rende ancora più conveniente, sotto il profilo del rapporto qualità-prezzo.

In questa analisi della scheda tecnica andremo a sottolineare i pregi e difetti di questo modello, tenendo conto sia delle precedenti uscite sotto la linea E della Nokia, oltre ovviamente ai vari modelli proposti dai competitor, senza dimenticare la destinazione d’utilizzo principale che in questo caso vista la tastiera qwerty sembra abbastanza evidente e scontata.

DESIGN E ANNOTAZIONI TECNICHE

Il colpo d’occhio dato da questo smartphone è sicuramente notevole, soprattutto nella sua colorazione principale con cover nera possiamo notare la brillantezza delle linee che denotano uno stile molto curato e pratico, al contrario di modelli con linee più marcate e angoli marcati che rendono l’aspetto elegante ma poco maneggevole e pratico.

Quando si è in presenza di uno smartphone di tipo bar con tastiera qwerty è difficile perdere l’0cchio su altri particolari se non su questo, la qwerty infatti occupa tutto il settore sottostante il display distribuendo tasti alfanumerici e tasti funzione in modo egreggio, tale da consentire un pratico utilizzo anche dei tasti in seconda funzione, come i numeri o la selezione testuale.

Nokia in questo caso sceglie di non seguire il trend degli altri produttori proponendo una tastiera dai tasti ben separati, al suo posto implementa una keyboard dai tasti uniti tra loro ma con una bombatura molto accentuata, rispetto al resto dei modelli in commercio, questo garantisce un effetto del tutto simile se non migliore, a seconda delle preferenze ed abitudini dell’utente.

Le dimensioni di questo smartphone sono quindi superiori alla media dei full touchscreen, questo è dato però da una cover particolarmente solida e resistente e dalla presenza del touchscreen sul display da 2.46 pollici finalmente, le dimensioni ufficiali quindi sono 115 x 19 x 10.5 mm, il tutto raccolto in un peso di 133 grammi, che non dovrebbero dare particolari problemi, anche per chi è abituato a telefoni di peso nettamente inferiore poichè è solo questione di abitudine.

Essendo un modello dedicato al business non ci aspettavamo ovviamente un display dalle caratteristiche e proporzioni esagerate, ne un settore multimedialità comparabile ad N8 ed E7, che rappresentano il meglio per casa Nokia al momento. Il pacchetto però risulta abbastanza bilanciato e non soffre di grandi sbalzi uniformandosi su un giudizio superiore al discreto.

Ultima annotazione da fare per questo settore è la robustezza dei materiali, che con il passare del tempo Nokia ha migliorato anche quando lo standard sarebbe stato sufficiente, dimostrando che questi particolari sono parte integrante di un buon pacchetto complessivo nella valutazione di uno smartphone.

HARDWARE & SOFTWARE

Sarebbe sciocco pensare che questo Nokia E6 possa superare terminali come iPhone 4 e simili, così come non bisogna lasciarsi trascinare da facili paragoni in fase di giudizio, l’errore che molti fanno durante la fase di acquisto è proprio quello di tenere a mente tipologie di smartphone differenti e compararli in modo iniquo svalutando ingiustamente questo tipo di telefoni, dedicati ad un certo tipo di attività prevalentemente e quindi dotati di caratteristiche che rendono alcune azioni e funzioni più semplici e brillanti di altre.

Tra le caratteristiche hardware e software principali per questo Nokia E6, come da scheda tecnica troviamo:

  • Sistema operativo Symbian versione Anna
  • Processore ARM 11 da 600 MHz
  • Memoria interna da 1 GB espandibile tramite scheda di memoria micro SD
  • Batteria da 1500 mAh
  • Display da 2.46 pollici touchscreen capacitivo Multitouch
  • Fotocamera da 8 megapixel con doppio Flash LED
  • Fotocamera secondaria

pacchetto prestazioni di tutto rispetto, spiccano tra questi sicuramente il sistema operativo aggiornato, che rende il tutto meno peggio delle precedenti edizioni di questa serie e una fotocamera da 8 megapixel mal gestita dalla mancata presenza dell’AutoFocus. Per il resto un settore abbastanza standard, che non pecca ne si innalza a livelli fuori dalla sua portata, il tutto risulta ben curato e studiato per proporre un ottimo supporto per le varie necessita e funzioni disponibili.

Annotazione particolare è da fare alla batteria che secondo le stime regge molto bene una giornata intera di lavoro a pieno regime d’utilizzo, questo è un dato prezioso per chi fa un uso superiore alla media dello smartphone durante la giornata e quindi ha bisogno di un prodotto che dia una certa sicurezza d’autonomia in modo da non rimanere a piedi a metà giornata, negli a frequenze normali non da alcun problema arrivando anche a 2 giorni nei casi più estremi.

Note dolenti da segnalare per questo settore è la continua ricerca della luce da parte di Symbian nel settore web, risulta infatti ancora impacciata la navigazione internet e la sincronizzazione con i maggiori social network del momento, questo va a discapito di una tastiera qwerty pronta a facilitare questi due aspetti, anche se il tutto non mostra una mancanza marcata come nelle precedenti versioni del software.

CONFEZIONE

La confezione ci regala un grosso dispiacere, eravamo infatti pronti ad annunciare un cambio di fronte da parte di Nokia anche in questa serie ed invece dobbiamo registrare una amara privazione, nella confezione italiana ufficiale di vendita è stata esclusa la custodia ufficiale Nokia, che sarebbe stato il fattore in più per questo modello nel settore della dotazione tecnica. Passando al contenuto troveremo oltre al telefono e la batteria, il cavo dati, il caricabatterie USB da viaggio e auricolari stereo con jack standard da 3.5 mm.

PREZZO E GIUDIZIO FINALE

Difficile esprimere un giudizio su questo Nokia E6, ad un settore telefonia sicuramente molto curato e perfetto, aleggia ancora l’ombra di un settore multimediale non all’altezza, frutto di un lavoro arretrato che deve essere smaltito al più presto.

Il prezzo di questo smartphone sul mercato italiano è di 399 euro, discreti per un terminale di questo tipo ma forse troppi per le ragioni espresse sopra, quindi il consiglio è di acquistarlo se si ha bisogno di uno smartphone dedicato al lavoro, mentre se si privilegia la multimedialità ovviamente bisogno optare per altri modelli della stessa casa come E7 ed N8, nettamente superiori in questo senso.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta