LG Optimus Hub: anteprima, review tecnica e prezzo


Designato da LG come il successore di Optimus One, il nuovo LG Optimus Hub è stato presentato come il migliore smartphone della serie Optimus per il mercato di fascia media, per prestazioni e design. Questo nuovo modello andrà certamente a conquistare una fetta di mercato interessante che riesce a mettere tutti d’accordo, o quasi, sia nelle prestazioni che nella gestione del sistema operativo, non ancora rinnovato ma certamente adattato alle caratteristiche tecniche di questo telefono.

In questo articolo andremo a fare la classica anteprima svelando le caratteristiche tecniche fondamentali, cercando di fare un confronto tra LG Optimus Hub è gli altri modelli della stessa categoria, evidenziando pregi e difetti possibili che andremo poi a valutare oggettivamente in fase di test. Infine daremo alcune novità riguardo la data d’uscita ed il prezzo previsto per la versione italiana del prodotto. Partiamo con la nostra review tecnica del nuovo LG Optimus Hub.

DESIGN & ANNOTAZIONI TECNICHE

Nato come successore dell’Optimus One, il nuovo LG Optimus Hub riprende molte delle caratteristiche legate al design del modello uscito ormai da diversi mesi, questo è in parte un vantaggio, poichè si parte da una qualità base notevole per la progettazione e la funzionalità, dall’altra però potrebbe perdere fascino agli occhi di qualcuno che aspettava una fisica rinnovata del modello che esula da quanto visto sin ora.

Non propriamente identici i due modelli, questa è già una notizia che ci fa ben sperare, cominciando ad introdurre le caratteristiche fondamentali bisogna necessariamente parlare del display, che in questo caso sarà un 3.5 pollici luminoso e ben inserito nella parte frontale del telefono, con un margine discreto nei bordi laterali che concentrano la vista sullo schermo, qualità che stiamo cercando di mettere in risalto ultimamente poichè risulta essere un fattore da non sottovalutare se si intende visionare film, ebooks, immagini e altro materiale fotografico sul proprio smartphone.

Riguardo le dimensioni abbiamo 113.4 × 60.8 ×11.9 mm, il tutto racchiuso in un peso di 123 grammi. Valori assolutamente nella media anche se lo spessore e abbastanza importante rispetto ai modelli di ultima generazione, il tutto però sarà compensato da un prezzo ragionevolmente ridimensionato da LG che continua la sua campagna che unisce qualità e prezzi ridotti, filosofia che ci sentiamo di condividere in tutto e per tutto.

Tornando al design notiamo delle linee abbastanza morbide, impreziosite da un contrasto elegante tra le linee decide della maschera frontale e le piccole scalature della parte posteriore, che dovrebbero conferire ergonomia e ottima funzionalità sia in visualizzazione verticale che orizzontale.

LG Optimus Hub sarà distribuito inizialmente in colorazione black per il mercato italiano, non sono però esclusi gli arrivi di altri colori che andranno ad impreziosire notevolmente la scelta per l’utente, che si è scoperto ultimamente amante dei colori alternativi piuttosto che del classico nero lucido, rimasto unico evergreen a discapito di altri colori che in passato hanno avuto la stessa fama nelle vendite.

In definitiva non moltissimo da segnalare per questa categoria, le qualità di LG Optimus Hub sono quasi certamente ottime poichè il produttore ha sempre garantito un livello di cura nei dettagli e nella scelta dei materiali invidiabile. Per il momento il giudizio per questo settore è un 7.5 di stima, difficilmente però lo vedremo salire di molto.

HARDWARE & SOFTWARE

Passiamo al settore clou per questa review tecnica, non perdiamo tempo e menzioniamo subito i componenti fondamentali che vanno a comporre lo schema principale di questo LG Optimus Hub, dotato di un livello prestazionale più che soddisfacente pur restando indietro rispetto al top di gamma in modo evidente.

Il processore implementato sarà un 800 MHz, e qui troviamo la più grande differenza rispetto al resto dei prodotti di fascia media che supportano 1 GHz nella maggior parte dei casi ormai, per non parlare dei modelli di fascia top che montano processori dual core da 1.5 GHz, questo non deve però indurre la sensazione di trovarci in presenza di un prodotto poco efficace, anzi sembra proprio che stia per arriva un modello di smartphone capace di soddisfare le esigenze dell’utente medio sia per il lato multimediale con giochi, video e foto, sia nel settore gestionale con mail, parte telefonica e apps legate al settore business decisamente discrete. Tutto questo sarà legato ovviamente al sistema operativo Android 2.3.4 Gingerbread, sempre ottimo sui terminali già presentati da LG ma che ancora non riesce a fare il salto verso una nuova versione.

Tra gli altri componenti fondamentali troviamo una memoria RAM da 512 MB e la fotocamera da 5 megapixel con Autofocus e la possibilità di registrare video in VGA, infine troviamo la batteria che in questo caso sarà una 1500 mAh, che promette una durata discreta visto che il telefono non sarà particolarmente stressato da funzioni ad alto consumo di energia.

PREZZO & USCITA

LG Optimus Hub è atteso sul mercato italiano dal prossimo mese, quindi altri 15 giorni di penitenza circa ci separano dall’arrivo del prodotto nei nostri negozi. Il prezzo di vendita segnalato da LG dovrebbe essere di 199 euro, una offerta assolutamente interessante, tra le migliori viste in questo terzo trimestre dell’anno senza alcun dubbio, quindi valutate bene l’acquisto in base alle vostre esigenze quotidiane e speriamo di darvi presto ulteriori dettagli derivati da un test dello smartphone.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta