Sblocco firmware 3.1 iPhone: chiarimenti del DevTeam


Qualche giorno fa abbiamo gia’ parlato in un articolo del nuovo firmware 3.1 e del suo possibile sblocco.

A quanto pare ci sono alcune novita’ a riguardo, infatti in un post pubblicato da poco, il DevTeam riassume la situazione riguardante il firmware 3.1, jailbreak e unlock.

jailbreak iphone

Il primo punto sul quale verte la comunicazione ribadisce che, chi vuole continuare ad effettuare il jailbreak su iPhone 3GS, non deve effettuare l’aggiornamento al firmware 3.1 tramite iTunes, in caso contrario sara’ impossibile effettuare tale procedura in futuro.

Nonostante quanto affermato, qualora l’aggiornamento fosse gia’ stato effettuato, sara’ possibile tornare al firmware 3.0 seguendo questa guida messa a disposizione da iphoneitalia: guida di Saurik. Il tutto e’ fattibile, ma solamente se in precedenza era stato salvato il file ECID tramite Cydia. Inoltre questa procedura non consente, allo stato attuale, di sbloccare la parte telefonica per gli iPhone 3GS acquistati all’estero.

Il DevTeam afferma poi che, una volta effettuato il jailbrak con PwnageTool (non ancora disponibile), non ci saranno piu’ problemi di sorta e varra’ la regola “once jailbroken, always jailbroken“.

Per quanto riguarda invece gli iPhone 2G e 3G sembrerebbe non esserci nessun problema.  Da notare pero’ che l’aggiornamento del 3G, sebbene reversibile, aggiorna la baseband e rende impossibile l’unlock per i dispositivi stranieri. In parole povere se si aggiorna al firmware 3.1 del 3g si puo’ tornare al 3.0 tranquillamente, ma se si ha un iphone straniero ed avendo aggiornato anche la baseband al momento non sarebbe possibile sbloccarlo.

Restiamo in attesa della data di rilascio di PwnageTool.

Ricordiamo che lo sblocco del firmware invalida la garanzia e non e’ approvato da Apple.


Commenti (1): Vedi tutto

Lascia una risposta