L’esclusività di rapporto tra ATT e iPhone vicina alla fine?


Sembrerebbe proprio che l’idilliaco rapporto di esclusività tra l’iPhone e l’AT&T sia destinato a finire. Questo si evince dalle dichiarazioni rilasciate a CNET da portavoce della compagnia telefonica in seguito ai risultati di vendita del nuovo modello di melafonino ed alla comparazione degli stessi con le vendite, in costante crescita, degli smartphone basati su sistema operativo Android.

Dalla AT&T minimizzano le conseguenze di una possibile fine del rapporto di esclusività, sottolineando come un rapporto di semplice collaborazione non rischia in futuro di far registrare un calo drastico o sostanziale nelle vendite.  La società telefonica statunitense giustifica la sua necessità di bloccare in futuro il rapporto di esclusività basandosi su come la rete dati americana si stia effettivamente trasformando nella composizione e nel funzionamento.

Non vi è paura di perdere la propria clientela. La maggior parte degli utenti iPhone statunitensi è infatti legata alla AT&T da contratti di abbonamento dalla durata prefissata. Un eventuale cambio di operatori costerebbe ai consumatori molto di più che rimanere fedele all’operatore attuale.

[VIA]


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta