iPhone e iPad, vendite destinate a crescere


Le vendite di iPhone 5 e dei nuovi modelli di iPad sono destinate a crescere nei prossimi due trimestri. Lo pensa Katy Huberty, analista di Morgan Stanley. In una nota distribuita agli investitori, Huberty puntualizza come i fornitori chiave registreranno entrate superiori al previsto. Si prevede inoltre un aumento nel numero degli ordini da parte di Apple per il primo trimestre del 2013, e la domanda potrebbe crescere ulteriormente.

Merito non solo di iPhone 5, destinato a trascinare le vendite dei device della mela morsicata nei prossimi mesi, ma anche di iPad Mini e della quarta generazione di iPad, che insieme contribuiranno a un aumento del distribuito per il marchio. Nel dettaglio, Wall Street si aspetta la distribuzione di 46 milioni di iPhone e 23 milioni di iPad nell’ultimo trimestre dell’anno, seguito da 43 milioni di iPhone e 19 milioni di iPad nei primi tre mesi del 2013. Grazie al calo dei prezzi delle componenti necessarie alla produzione dei dispositivi, Apple potrà contare anche su un aumento del margine di profitto.

La Cina potrebbe inoltre giocare un ruolo chiave nel futuro di iPhone e iPad, secondo l’analista, specialmente non appena il governo locale darà il via libera alle connessioni LTE. A ciò si aggiungono i piani di espansione in Brasile e altri paesi emergenti, per arrivare in pienissima forma al 2014, anno in cui pare sia previsto il lancio del primo vero Smart TV firmato Apple.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta