iPhone, antennagate: cadono le prime teste


Mark Papermaster, capo del dipartimento di ingegneria per iPod e iPhone della Apple, ha lasciato l’azienda. Si tratta della “prima vittima” dello scandalo tecnico conosciuto come Antennagate. La notizia è stata confermata da Steve Dowling, portavoce dell’azienda di Cupertino, il quale ha fatto sapere che le sue mansioni saranno, almeno per il momento affidate a Bob Mansfield, vicepresidente del dipartimento di ingegneria Macintosh.

La biografia e la foto di Papermaster sono già state eliminate dal sito della Apple. Nulla trapela al momento in via ufficiale, ma molti si chiedono se effettivamente l’informatico sia il destinatario delle denuncie di malfunzionamento presentate già all’inizio dell’estate per la pessima ricezione dell’iPhone4.

Papermaster, 26 anni, era un veterano dell’IBM, passato inzialmente in Apple nel 2008 e poi effettivamente operativo dal 2009, dopo una veloce battaglia legale svoltasi tra le due aziende. In questi anni Mark Papermaster ha curato personalmente con il suo team la progettazione dell’iPod e dell’iPhone, i due pilastri del successo di Cupertino.

[VIA]


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta