iPhone 5: l'Apple comincia ad acquistarne i componenti


componenti-elettroniciAlcuni rumors indicano che la data di lancio del nuovo iPhone 5 sia previsto per fine settembre, in quanto l’Apple non avrebbe ancora cominciato ad ordinare i componenti del nuovo prodotto ma secondo altri, l’iPhone 5 potrebbe anche essere presentato a giugno od a luglio. Quello che intanto si sa con sicurezza è che l’Apple ha iniziato una politica aggressiva, contattando i fornitori di componenti, in Giappone, la cui produzione è stata compromessa dal terremoto e dal successivo tsunami, assicurandosi l’approvvigionamento dei componenti e pagando in contanti. L’ Apple si sarebbe garantita quello che è definito “three cover guarantee,” in riferimento a capacità, stock e prezzo, in questo modo l’azienda di Cupertino potrebbe bloccare i concorrenti assicurandosi in esclusiva la fornitura dei componenti. Durante queste trattative l’Apple avrebbe anche accettato gli aumenti dei prezzi, provocati sempre dai problemi derivanti dal sisma che ha colpito il Giappone. Questo fatto avrebbe costretto il tablet playbook del Blackberry RIM a posticipare l’uscita di un mese.

Del resto lo stesso Tim Cook, di Apple aveva comunicato che la società intendeva investire circa 3,9 miliardi dei suoi 60 miliardi di dollari di riserva di cassa in contratti di forniture per lunghi periodi.

Tali investimenti sarebbero stati sopratutto impegnati nell’acquisto degli schermi touch che sono il fulcro sia dell’iPhone che dell’iPad e l’Apple si sarebbe assicurata 136 milioni di schermi per l’iPhone e 60 milioni per l’iPad.

Già nel 2005, del resto, l’Apple aveva stretto un importante accordo con la Samsung per assicurarsi la fornitura delle memorie Flash, che da allora sono divenute un componente essenziale dell’iPhone, dell’iPad e del Mac Book Air.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta