iPhone 4: con Facetime Ip4Play supera le restrizioni Apple sul porno


Fatta la legge, trovato l’inganno verrebbe da dire. L’arrivo sul mercato dell’IPhone 4, con le sue nuove applicazioni ed innovazioni è riuscito a portare il superamento di uno dei capisaldi di Steve Jobs e dei suoi, ovvero l’assenza del porno sui dispositivi. E’ pur vero che l’azienda di Cupertino non può filtrare tutto ciò che i suoi clienti fanno con i propri smartphone. Unite le due cose e capirete che grazie ad una delle applicazioni nuove di zecca, FaceTime, qualcuno il divieto del porno è riuscito a superarlo.

Parliamo di iP4Play che approfittando dell’applicazione e della possibilità che la stessa da di effettuare videochiamate ha organizzato una serie di chat erotiche a tempo reale. Data la mancanza totale dell’industria pornografica “all’interno” di tutti i dispositivi dell’azienda di Cupertino, è facile comprendere che un mercato del genere potrebbe rivelarsi davvero milionario per gli ideatori del servizio.

Con le videochat live ormai attive a 4 dollari al minuto, sembra proprio che la Apple e Steve Jobs debbano rassegnarsi all’ingresso del porno. Sempre che vogliano mantenere una parvenza di libertà dei loro servizi. Non è da escludere infatti che possano voler tentare di filtrare i contenuti delle videochiamate, ledendo però di fatto, la privacy dei propri clienti.

[VIA]


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta