Cina: offresi iPhone 4 già sbloccato dal rivenditore


Certo che la Cina una ne pensa e cento ne fa. Non paga di essere riuscita dopo tanto penare a distribuire l’iPhone 4 all’interno dei confini di stato, ha deciso di offrire, in un pacchetto totale, anche il jailbreak del telefonino. O per meglio dire, l’idea sarebbe  stata di China Unicom, l’operatore che si occupa della distribuzione del melafonino nel Sol Levante.

Una decisione che lascia decisamente perplessi e che siamo sicuri, lascerà interdetti sia Steve Jobs che la squadra di Cupertino.  Sebbene teoricamente la campagna pubblicitaria cinese dovrebbe essere omogenea, l’offerta di sbloccaggio della Sim è stata proposta solo da alcuni negozianti. Non molti, ma abbastanza da far rimbalzare la notizia da una parte all’altra del globo.  Obbiettivamente vanno sottolineati un paio di punti.

Il primo è che ormai, essendo uscito iOS 4.0.2 con l’aggiornamento sicurezza e quindi la sistemazione del bug che consentiva all’ultima versione di Jailbreak di sbloccare il telefonino della Apple, attualmente lo sblocco è pressoché impossibile a meno che non sia stata trovata una maniera alternativa di portarlo avanti. Inoltre, chi ci assicura che non sia una trovata pubblicitaria di alcuni negozianti? Alla China Unicom dicono di non saperne nulla…

[VIA]


Commenti (2): Vedi tutto

  • Luca - - Rispondi

    Nei cartelli che si trovano su internet del presunto offrire il jailbreak in cina insieme all’iPhone in nessuno c’è scritto che sono di China Unicom .
    Quindi credo semplicemente che qualche negoziante imbroglione abbia inserito questa possibilità oppure che sia una cosa inventata.

  • ValentinaCervelli - - Rispondi

    Sono sincera, sto studiando il cinese ma sono alle prime armi e conosco solo qualche carattere. Mi sono fidata delle diverse fonti trovate oltre a quella indicata a margine dell’articolo. Mi son quindi ovviamente tenuta sul chi va là pensando ad ogni modo che se confermato il tutto sarebbe stato veramente il colmo.

Lascia una risposta