INQ Cloud Touch: Prezzo e caratteristiche


Uscito da poche settimane sul mercato italiano, il nuovo INQ Cloud Touch è sicuramente destinato a dare una impronta concreta al mercato estivo, siamo in presenza di uno smartphone dalle ottime caratteristiche tecniche e dal desing innovativo, il tutto ad un prezzo interessante che non fa mai male di questi tempi, andiamo ad analizzare la scheda tecnica e scoprire le caratteristiche che lo compongono.

COLPO D’OCCHIO E DIMENSIONI

Essendo in presenza di uno smartphone che non si propone come il meglio sul mercato ma si concentra su una fetta di pubblico media, non aspettiamoci caratteristiche fuori dal normale, particolare attenzione però è stata conferita nel design e nello stile dato a prima vista, senza dimenticare l’ergonomia e le dimensioni ridotte.

Partendo dal primo punto, possiamo sicuramente identificare in questo INQ Cloud Touch un design molto simile al resto degli smartphone, a distinguerlo sicuramente sono le linee morbide e semplici oltre ovviamente ai 3 tasti funzione posti sotto il display, unici nel loro genere e design. Parola d’ordine per questo smartphone risulta quindi semplicità e nello stesso tempo design innovativo, forse legato ad una purezza dello stile persa con tutti questi nuovi componenti ed ingressi.

Le dimensioni sono ottime, non ci aspettavamo nulla di diverso da quello proposto in questo senso, le dimensioni ufficiali come da scheda tecnica sono:

  • Altezza 114 mm
  • Larghezza 62 mm
  • Spessore 13.1 mm

il tutto racchiuso in un peso di 122 grammi appena, dimensioni standard che impreziosiscono il valore di questo settore, che si spinge sicuramente verso un 7 pieno.

HARDWARE & SOFTWARE

Passiamo al settore hardware e software, vero punto focale di tutti gli smartphone, questo INQ Cloud Touch è dotato di prestazioni di buon livello pur senza eccellere, si classifica come il classico modello di fascia media, con punte di qualità che lo avvicinano al meglio del mercato in alcune circostanze, detto questo possiamo elencare le caratteristiche base di questo modello:

  • Display full touchscreen 3.5’’ HVGA (320X480) 262 mila colori LCD
  • Videocamera da 5 MP con AutoFocus
  • Connessioni Bluetooth 3.0, A-GPS, jack audio da 3.5 mm, Wi-Fi, USB 2.0
  • Memoria interna da 140 MB espandibile con micro SD
  • Formati file supportati AMR, AAC, AAC+, E/AAC+(Audio only), MIDI, MP3, wav, OGG,  H.263, MPEG-4, H.264
  • Browser Android Webkit 2.2.1
  • 1300 mAh
  • Android 2.2 Froyo

Dotazione tecnica abbastanza standard ma comunque superiore alla media in alcuni aspetti, ottimo il display LCD, meno il sistema operativo che poteva sicuramente essere un 2.3 o 2.4 come su gli ultimi modelli usciti sotto la gestione Android, comunque nulla di allarmante, per il resto caratteristiche abbastanza comuni alla fascia media, voto per questo settore 6,5.

CONFEZIONE DI VENDITA

Rassegnati ormai alle classiche confezioni dotate del minimo indispensabile, INQ fornise solo gli elementi base per il funzionamento dello smartphone, sorpresa gradita la micro SD da 4 GB che supera quella della maggior parte dei competitor che si limita ad una 2 GB, il resto è quello che ci aspettavamo di trovare, andiamo quindi ad elencare il contenuto della confezione ufficiale italiana:

  • Carica batterie
  • Cavo micro USB
  • Cuffia stereo
  • MicroSD 4GB
  • Guida rapida

voto per questo settore, come nella maggior parte delle recensioni è 7,5 mezzo punto agguint0 per la micro SD superiore alla media in capienza e le cuffie in-ear che garantiscono un ascolto sopra la media anche dei modelli di fascia alta nella maggior parte dei casi.

PREZZO E USCITA

Come già anticipato nell’introduzione a questa recensione, il nuovo INQ Cloud Touch è già in vendita da qualche tempo, dopo un primo momento nel quale era disponibile solo con il gestore 3, adesso questo smartphone è in vendita in tutti i negozi dedicati alla telefonia e nelle grandi reti di distribuzione.

Il prezzo attuale è di 299 euro, un tantino troppi per un prodotto che non ha rivoluzionato il mercato e si adegua solamente agli standard di fascia media, senza dare la sensazione di poter fare quel salto che lo metterebbe sulla soglia della top class, comunque c’è da dire che non manca nulla, navigazione web discreta, fotocamera notevole e multimedialità anch’essa discreta.

CONSIDERAZIONI E GIUDIZIO FINALE

Sapevamo che questo non sarebbe stato un diretto concorrente di iPhone 5, ma la grossa sorpresa c’è l’ha data il rapporto qualità prezzo superiore a quello del 60% degli smartphone di fascia media e un pacchetto adatto a tutti gli utenti, da chi vuole messaggiare e condividere i propri momenti sui social network e programmi di instant messaging, ma anche per chi utilizza il telefono per lavorare e utilizzare l’agenda e altri strumenti dedicati al lavoro, senza dimenticare la navigazione web discreta, che poteva essere una delle variabili facilmente missate dal produttore, che invece supera i pregiudizi e propone un prodotto dall’ottima valenza.

Giudizio finale per questo INQ Cloud Touch è un 7.5, il voto è scaturito da tutte le qualità che abbiamo elencato nei vari settori e soprattutto dal confronto con il resto degli smartphone lanciati in questo primo semestre del 2011, che talvolta hanno toppato clamorosamente e talvolta convinto oltre le aspettative, questo secondo caso calza a pennello per il modello di cui abbiamo parlato in questo articolo.

Il consiglio è di acquistare questo telefono se non si ha bisogno di prestazioni elevatissime pur restando su ottimi livelli, questo smartphone è infatti dedicato a chi naviga sul web ed utilizza i social network, meno indicato invece per l’utenza business che ha bisogno di un certo tipo di supporto, dato anche dall’assenza di una tastiera fisica qwerty indispensabile per una maggiore funzionalità in questo settore, ottimo comunque il livello in tutti i settori nessuno escluso, acquisto consigliato.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta