HTC Raider 4G: connessione mobile web a 100Mbps


HTC Raider 4G è il modello di cui oggi andremo a mostrare le caratteristiche, uno smartphone che fa della velocità sul web il suo punto di forza, come avete potuto ben capire dal titolo di questa breve review tecnica. Non sono molti i prodotti che sanno reggere il confronto con questo smartphone, almeno in termini di connessione, il lato interessante del nostro percorso sarà quindi scoprire se il resto del pacchetto prestazioni offerto da HTC è compreso nella media di fascia top, tanto da inserire di diritto questo modello nell’elite del mercato mobile.

In questo articolo daremo un primo giudizio sul settore design di questo nuovo HTC Raider 4G, poi passeremo all’analisi dei componenti fondamentali, che sicuramente saranno all’altezza delle aspettative ed infine daremo delle piccole anticipazioni sulla possibile data d’uscita in Italia e faremo una nostra stima del prodotto, ipotizzando un range di prezzi al quale potrebbe essere venduto. Cominciamo subito.

DESIGN & ANNOTAZIONI TECNICHE

Solito stile solita classe verrebbe da dire di questo HTC Raider 4G, la casa asiatica non si smentisce mai in termini di design, le linee raffinate e l’impiego di materiali pregiati rendono questo settore un vero punto di forza da cui tutta la categoria cerca di prendre esempio. Nulla di rivoluzionario nell’HTC Raider 4G, questo però non penalizza più di tanto il voto finale poichè il cambio di marcia effettuato qualche tempo fa dal produttore vive di un senso di novità residuo che colpisce l’utente già ad una prima occhiata.

Passando alle caratterstiche fisiche abbiamo un display da 4.5 pollici molto ampio e ben distribuito all’interno della cover frontale, sotto di esso abbiamo la classica fila di tasti funzione con tecnologia a sfioramento. Sui lati è possibile apprezzare una scalatura netta che rende la parte superiore più evidente rispetto al retro, questo dovrebbe consentire una presa più sicura ed ergonomica, capace di adattarsi all’impugnatura orizzontale in modo confortevole e naturale, rendendo anche l’impugnatura prolungata decisamente confortevole, sensazioni confermate dai recensori asiatici.

Nella parte posteriore invece possiamo notare che non è stata utilizzata la scocca zigrinata, che è stata elogiata da tantissimi dopo l’implenetazione su HTC EVO 3D, che in questo senso è considerato uno dei migliori smartphone. Al suo posto è presente una scocca parzialmente liscia composta da una metà inferiore lavorata nello stesso modo del modello citato prima e metà completamente liscia, scelta che personalmente non condivido preferendo una filosofia univoca e non parziale.

Ultimo dato da analizzare sono le dimensioni, per questo HTC Raider 4G abbiamo 128.8 x 67 x 11.27 mm il tutto racchiuso in un peso di 164 grammi circa, decisamente notevoli come dimensioni anche se lo spessore è un fattore su cui bisogna lavorare molto, essendo altri smartphone prodotti da competitor arrivati a 8 mm.

In definitiva mi sento di promuovere questo HTC Raider 4G sia per la qualità del design, sia per la funzionalità e la cura nei dettagli utili per l’utilizzo comune, fattore questo che è divenuto nel tempo una priorità per HTC. Voto per questo settore 8.5, restano però da valutare dei fattori che potrebbero far salire questo primo voto.

HARDWARE & SOFTWARE

Passiamo ora al settore con più fattori da analizzare, non perdiamo tempo in chiacchere inutili e cominciamo subito con l’analizzare i componenti fondamentali e la loro possibile finalità all’interno del sistema di questo HTC Raider 4G.

Partiamo con il processore che in questo caso è un dual core da 1.5 GHz, standard per i modelli di fascia top di cui questo smartphone potrebbe far parte alla fine della nostra analisi. Grazie a questo componente le prestazioni in termini di velocità e affidabilità generale sono ai massimi livelli degli standard attuali, ovviamente potrebbero esserci delle piccole differenze in positivo o negativo ma questi sbalzi sono quasi nulli in termini pratici.

Memoria RAM da 1GB proprio come già visto su HTC EVO 3D, di cui questo modello potrebbe essere sicuramente il successore pur non supportando la visione di conenuti tridimensionali. Anche qui vale lo stesso discorso della CPU, HTC con questo componente assicura prestazioni massime ed una affidabilità più che garantita in relazione all’utilizzo di applicazioni e programmi vari anche contemporaneamente.

Memoria interna disponibile è una 16 GB, di cui 13 effettivamente utilizzati, anche in questo caso abbiamo una ottima capacità di storage dati e l’utilizzo di microSD card risulta quasi opzionale, almeno in linea teorica. Restano da elencare la batteria da 1620 mAh, la fotocamera da 1.3 megapixel frontale e la posteriore da 8 megapixel con Flash LED, capace di registrare video fino a 1080p di qualità, infine abbiamo la connessione web che ha una capacità di trasferimento dati in download fino a 100 Mbps e in upload di 50 Mbps, come una normale connessione ad alta velocità, segno questo che non è più un limite insormontabile sperare in 21 Mbps.

Panoramica generale di questo settore conclusa con successo, le qualità di questo HTC Raider 4G vengono a galla da sole senza il bisogno di troppi discorsi, siamo in presenza di uno smartphone che punta a fare concorrenza a Apple e Samsung, riuscendoci abbondantemente, forse superandola in alcuni casi. Speriamo di vedere una risposta da parte degli altri produttori così da avere a disposizione sempre il meglio dalla categoria top.

PREZZO & USCITA

HTC Raider 4G è già in vendita nel continente asiatico, molti hanno effettuato l’acquisto anche in Europa poichè questo smartphone supporta già di suo le reti 3G ed LTE quindi dovesse capitare l’occasione di trovarlo su alcuni store internazionali potrete già effettuare l’acquisto prima dell’arrivo ufficiale in Italia, anche se potrebbe cambiare qualcosa in termini di confezione.

Il prezzo del prodotto è ancora sconosciuto per il mercato italiano, si presume che andra oltre i 600 euro, essendo il meglio che HTC offre in questo momento e forse il meglio offerto dal mercato, salvo grossolani errori di produzione, che però nelle prime recensioni arrivate dall’Asia non sono ancora emersi e penso mai emergeranno.

HTC Raider 4G


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta