HTC Pyramid: news, foto, prezzo e data d’uscita


Il nuovo gioiello in casa HTC sarà denominato HTC Pyramid, il nuovo terminale della casa taiwanese potrebbe arrivare non subito in Italia, andremo ad analizzare questo nuovo modello che presenta diverse novità sia dal punto di vista estetico, che nelle prestazioni, arricchendo un pacchetto che si preannuncia di grande livello e dalle notevoli prestazioni, che mantengono, e in alcuni casi superano le aspettative rispetto ad altri smartphone della fascia top del mercato.

Caratteristiche ancora bisbigliate e non confermate neanche al Mobile World Congress, dove la casa taiwanese ha presentato altri modelli, questo farebbe presumere uno slittamento della data d’uscita, ma potrebbe anche essere una mossa astuta per aumentare il mistero ed alimentare le discussioni sul web.

COMPARTO ESTERIORE

Il comparto esteriore, essendo diventate note le prime foto, si può sintetizzare in una imitazione, almeno da quanto visto fin ora, dell’HTC 7 Mozart sia nella scelta dei materiali utilizzati per la cover che per altri componenti, ma anche nelle forme, molto simili a quelle del modello Mozart.

Ancora non si hanno però conferme ufficiali delle foto apparse sul web, però non dovremmo essere molto lontani dalle forme e dimensioni del nuovo modello misterioso, convinti della volontà da parte di HTC di seguire una linea di design che accomuna gli ultimi modelli presentati sul mercato.

Altra notizia che gli utenti fun della casa produttrice aspettano è il peso, talvolta criticato, ma solo in alcuni modelli, in cui la tastiera fisica avrebbe messo in difficoltà l’utente nell’ergonomia, ma questo è stato riscontrato di rado, classificando i terminali HTC in questo settore negli standard degli altri produttori.

COMPARTO HARDWARE E SOFTWARE

Questo dovrebbe essere il punto di forza di questo nuovo terminale, le indiscrezioni e i dati più o meno velatamente confermati abbozzano un quadro delle probabili caratteristiche che andranno a comporre questo HTC Pyramid, facendo una valutazione degli ultimi modelli usciti sotto il brand HTC i componenti hardware e software potrebbero essere questi:

  • display da 4.3 pollici touchscreen super LCD capacitivo
  • risoluzione schermo 540 x 960 pixel
  • processore dual-core 1.2 GHz
  • memoria RAM disponibile 768 MB
  • sistema operativo Android 2.3.2
  • fotocamera da 8 megapixel

Queste sarebbero le probabili caratteristiche del nuovo terminale che dovrebbe in via di lancio prendere il nome di HTC Desire HD S, lo schermo dovrebbe essere quello riportato nell’elenco, difficilmente vedremo un terminale con tecnologia superiore, essendo stato lanciato l’EVO 3D, come terminale ad alta definizione in tridimensionale.

Il sistema operativo sarà ovviamente Google Android, la versione plausibilmente implementata nel nuovo terminale sarà la 2.3.2 Gingerbread, difficilmente vedremo la 2.3 Honeycomb, per incompatibilità sia hardware che di linea tenuta.

La memoria RAM  è  stata ipotizzata volutamente bassa vista la presenza del processore dual-core, ma potrebbe benissimo arrivare ad 1 GB, per quanto rigarda invece la memoria disponibile per lo storage dati, non credo ci saranno problemi, HTC dovrebbe puntare su una memoria da 8 GB senza possibilità di espansione, oppure in alternativa a 512 MB di memoria interna con ingresso per la scheda micro SD espandibile fino a 32 GB.

La fotocamera dovrebbe adattarsi agli standard dei competitor, quindi dovrebbe, nel 99 percento dei casi, una fotocamera da 8 megapixel, con tecnologia HD, in grado di girare video a 720p.

Ovviamente queste sono ancora supposizioni, provenienti dalle schede tecniche degli ultimi modelli presentati sul mercato dalla casa taiwanese, ma non dovrebbero essere molto lontanti dalla reale scheda tecnica del nuovo terminale.

COMPARTO CONNESSIONI

Questo è un reparto che quasi sicuramente potremmo definire noto, gli smartphone della fascia top presentano ormai tutti le stesse caratteristiche, anche a distanza di mesi dall’uscita sul mercato, non essendo questo un reparto dove ci sono prospettive di miglioramento imminenti e anche investimenti di ricerca in programma da parte delle case produttrici.

Per questo sempre ipotizzando potremo affermare che le connessioni disponibili potrebbero essere:

  • Reti disponibili Umt, Gsm Quadri Band (850/900/1800/1900)
  • GPRS 4+3 slots
  • EDGE
  • UMTS
  • HSDPA da 14,4 Mbps
  • HSUPA da 5,76 Mbps
  • Bluetooth versione 2.1 con A2DP
  • Wi-Fi (802.11b/g/n)
  • Micro Usb versione 2.0
  • Email
  • Instant messaging
  • SMS & MMS
  • Browser Html, Wap, xHtml
  • A-GPS
  • GPS

COMPARTO MULTIMEDIALE

Questo è il comparto che aspetto più di tutti, avendo regalato agli utenti che hanno scelto HTC grosse soddisfazioni, sia per la lista dei file supportati, davvero superiore a qualunque altro smartphone sul mercato, che per la qualità della fotocamera, che è stata messa in discussione negli ultimi telefoni immessi sul mercato.

I file supportati, in linea con il resto dei modelli già in vendita dovrebbero essere:

  • 3GP, AAC, AAC+, DIVX, MIDI, MP3, MP4, WAV, WMA, WMV, XviD

CONFEZIONE

Essendo ormai abituati a confezioni ridotte al minimo indispensabile, non ci aspettiamo novità, per questo modello dovrebbero essere disponibili:

  • cuffie auricolari stereo con jack da 3,5 mm
  • caricatore da viaggio
  • manuali d’uso
  • cavo usb con connettore versione 2.0

Resta ovviamente la variabile memoria disponibile, se dovesse esserci una memoria da almeno 8 GB, non sarebbe inclusa nessuna scheda di memoria, in caso contrario quasi sicuramente verrà inserita nella confezione, una memoria da almeno 2 GB, poco probabile l’alternativa di 8 GB di memoria interna più una scheda di memoria esterna.

PREZZO

Questo è il punto che potrebbe decidere il successo sul mercato di questo smartphone, un prezzo superiore ai 550 euro, lo renderebbe fuori mercato ed inopportuno, mentre se venduto ad una cifra compresa tra i 450 ed i 550 euro, potrebbe ricevere un buon feedback da parte del mercato, soprattutto se vicino al limite inferiore di intervallo preso in ipotesi.

CONCLUSIONI

Ovviamente per trarre un giudizio reale su questo nuovo modello, dovremo aspettare la sua presentazione ed il lancio sul mercato, dalle supposizioni e notizie raccolte, questo non dovrebbe essere un terminale in grado di stravolgere il concetto di telefonia mobile, ma grazie al design studiato nei minimi dettagli e con un sistema operativo si spera migliorato in alcuni aspetti, dopo le defaiance riscontrare in modelli come l’HTC 7 Pro, dovremmo poter acquistare un terminale dalle ottime prestazioni e dal sicuro valore, ovviamente paragonato ad altri modelli peccherà in alcuni punti, ma sicuramente spicchera per quanto riguarda il comparto multimediale, se riuscirà a rimanere anche solo in linea con il resto dei prodotti HTC, e nel reparto business, implementando applicazioni che renderebbero questo terminale adatto sia a chi lo utilizza per lavoro, ma anche per chi vuole solo navigare sul web o scrivere semplicemente messaggi di testo.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta