4geek Horus: recensione tecnica, prezzo e considerazioni


Un nuovo terminale fa il suo ingresso nel mercato smartphone, si tratta di 4geek Horus prodotto di nuova generazione nato da una casa produttrice emergente che cerca di sgomitare e guadagnare posizioni nel mercato di fascia media, che l’ha vista entrare tra i protagonisti. Il risultato degli sforzi è uno smartphone modesto che non si propone come il meglio del mercato ma riesce a farsi valere per compattezza e buona gestione delle impostazioni.

In questo articolo raccoglieremo le impressioni che ha destato e quello che gli utenti hanno commentato riguardo al design e le caratteristiche chella scheda tecnica, che andremo ad analizzare per sommi capi visto che non si tratta di nulla di rivoluzionario pur avendo una qualità base notevole.

DESIGN & ANNOTAZIONI TECNICHE

Non è facile cominciare la recensione di un terminale come questo poichè la sua immagine nel complesso potrebbe destare dei pregiudizi da parte degli utenti, rimanendo però oggettivi il più possibile è giusto esaltare le qualità in termini di stile e innovazione presenti in questo 4geek Horus. Smartphone dalla mole imponente, infatti occupa tutto il palmo e necessita di una presa salda, facilitata da una cover posteriore davvero ben studiata, questo però non deve trarre in inganno poichè le dimensioni sono giustificate da un display da 4.3 pollici davvero molto ampio e ben congegnato. Poco spazio ai fronzoli sulla cornice frontale, immancabili però i tasti funzione sotto il display che riescono ad unire l’ottima scelta nel design minimalista ad una funzionalità discreta, unico appunto da segnalare è la presenza di 3 tasti a sfioramento, uno in meno rispetto ai classici modelli di fascia alta anche se questa riduzione cambia veramente poco nell’effettiva validità di utilizzo.

Cover posteriore come detto davvero ben costruita, in posizione centrale troviamo la fotocamera racchiusa in una piccola fessura in superfice, nella parte inferiore troviamo invece la ferita per l’altoparlante di sistema, posto forse in una posizione poco corretta per un ascolto ottimale in vivavoce o della suoneria. Lungo il bordo invece troviamo vari ingressi e tasti che completano il reparto di funzioni manuali richiamabili tramite tasti fisici.

Le dimensioni di questo 4geek Horus come detto sono abbastanza importanti, si parla di 126.8 x 67 x 11.8, il tutto racchiuso in un peso complessivo di 140 grammi, che superano la media degli smartphone di fascia media pur rimanendo in un range non troppo drammatico, comunque la differenza di peso rispetto ad altri modelli presenti sul mercato si nota.

Guardando al design complessivo possiamo definirlo abbastanza standard pur presentando delle linee molto morbide che fanno assumere il giusto mix tra sport ed eleganza, in generale ben progettato e ottimo nell’impugnatura anche se le dimensioni lo rendono leggermente meno ergonomico di altri smartphone. Voto complessivo per questo settore 7.5, non male nell’insieme anche se alcuni difetti lasciano che il voto di questa categoria scenda parecchio, per le prossime edizioni si spera in un sensibile miglioramento.

HARDWARE & SOFTWARE

Dotato di sistema Andorid versione 2.2, questo 4geek Horus è uno smartphone che permette un ottimo utilizzo per l’utente, alcune recensioni fatte con qualche pregiudizio di troppo hanno sminuito la semplicità e la poca voglia di strafare che questo smartphone propone. Risulta evidente che presentarsi con un Android 2.2 è una scelta rischiosa e poco furba ma ovviamente essendo uscito da diversi mesi ormai risulta naturale che gli smartphone si siano adattati al nuovo standard del 2.3 in quasi tutti i casi.

Non un settore tecnico esaltante quello di questo smartphone che permette di trarre conclusioni abbastanza sicure visto che la configurazione, come riportato nella scheda tecnica mostra un sistema già rodato ma da migliorare in molti casi, questo fa assumere l’immagine definitiva del prodotto che può essere considerato un punto di partenza molto valido per una serie che mira a diventare grande col passare degli anni, continuando a lavorare su tutti gli aspetti e mettere piccoli mattoncini per costruire con pazienza un prodotto affidabile e allo stesso tempo versatile.

Dettagli rilevante è la fotocamera da 5 megapixel, dotata di Flash LED e Autofocus, combinazione quasi del tutto inedita per i modelli della fascia media di mercato che preferiscono optare per una delle due funzioni e non proporle entrambe per limiti tecnici o per margini da rispettare in termini di costi di produzione. Presente anche la camera secondaria, opzione ormai dimenticata da molti produttori ma che risulta sempre comoda in caso di necessità quindi tanto di guadagnato sotto questo aspetto. Voto per questa categoria è sicuramente un 7, non si può chiedere molto di più ne aspettarsi di meno da questo 4geek Horus, in grado di far bene nelle semplici operazioni ma talvolta in affanno sotto alcuni aspetti che rimarcano la mancanza di qualità in questo settore.

PREZZO E CONSIDERAZIONI FINALI

Attualmente questo 4geek Horus è in vendita a 299 euro, prezzo che ci potrebbe anche stare visto che la scissione dal filone Google ha lasciato degli strascichi. La possibilità di decidere la configurazione migliore per il nostro smartphone Android è in parte una scelta derivata da quanto detto prima, ciò non toglie che ci troviamo davanti ad un ottimo smartphone, che nelle prossime edizioni dovrà cambiare marcia aggiungendo tutto quello che sarebbe stato gradito di serie nel pacchetto di vendita, comunque se il prezzo dovesse scendere di qualche decina di euro è sicuramente un affare da non perdere per chi ha bisogno di uno smartphone dalle semplici funzioni, una buona gestione di base e una discreta multimedialità, anche se bisogna fare un enorme passo avanti sia nei video che nelle immagini, meglio invece per quanto riguarda l’audio.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta