Tethering: condividere connessione dati smartphone-tablet


Tethering: condividere connessione dati smartphone-tablet

Se siete in possesso di un tablet con connessione 3G/4G, per la connessione a Internet in mobilità è possibile usare il proprio smartphone.

Siccome il display più piccolo del cellulare per la navigazione sul web non è sicuramente l’ideale, è possibile trasformare uno smartphone in un hotspot Wi-Fi portatile, in modo da condividere la connessione dati con il tablet.

Procedura nota come tethering, disponibile su smartphone quali iPhone, Android e Windows Phone.

È necessario comunque sottolineare che non tutti gli smartphone offrono il tethering. Occorre verificare se il proprio operatore telefonico lo permette ed il tipo di abbonamento sottoscritto.

Il consiglio è, se ancora non avete comprato il tablet, di sceglierlo con connessione 3G o 4G integrata ed una SIM card dati da usare con il dispositivo, oppure acquistare un hotspot Wi-Fi portatile, dispositivi che svolgono la funzione di router wireless, in cui inserire una SIM allo stesso modo di un tablet 3G o 4G.

Per abilitare il tethering sarà necessario attivare la funzione hotspot sul vostro smartphone, proteggere il wireless con una password e collegare il tablet alla rete.

Dopo aver digitato la password, il tablet dovrebbe riconoscere in automatico la connessione.

Un consiglio: per evitare che il tablet consumi molti GB mensili, disabilitare gli aggiornamenti e i download automatici e tenere sempre d’occhio il consumo della quantità di dati.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta