Streaming illegale: decine di multe in tutta Italia


La Polizia Postale di Genova ha portato a termine una operazione denominata “Vedogratis 2”, che prende il nome dall’omonimo sito di video streaming (ovviamente illegale) oggetto di attenzione da parte delle forze dell’ordine liguri. Gli esperti agenti, nel corso di una indagine iniziata lo scorso anno grazie ad una denuncia della FAPAV (la Federazione Anti Pirateria Audio Visiva, formata dalle principali major del settore cinematografico italiano e mondiale) sono prima riusciti a localizzare la posizione del server che ospitava Vedogratis, che si trovava addirittura in Cina, ad Hong Kong, procedendo ad oscurare il sito.

Subito dopo si sono messi sulle tracce dei titolari del sito stesso, identificati in una coppia di Firenze, che si è così meritata una denuncia a piede libero con l’accusa di violazione delle vigenti leggi in materia di diritto d’autore. Le indagini sono poi proseguite con l’identificazione di circa una ventina di utenti italiani fra i circa 300.000 iscritti al sito (i più attivi nell’utilizzo del servizio, secondo la Polizia Postale) che si sono così ritrovati con una multa da 154 euro cadauno; tra di loro figurerebbero anche diversi imprenditori e professionisti delle TLC, ma le forze dell’ordine non hanno ovviamente divulgato i loro nomi. Le indagini chiaramente proseguono nel tentativo di identificare altri utenti e sanzionarli uno ad uno.

Vedogratis offriva ai suoi utenti link e “codici” grazie ai quali era possibile visualizzare in streaming migliaia di titoli cinematografici, tutti con buona o ottima qualità, in alcuni casi film che erano appena usciti nelle sale. I titolari del sito adesso sono nei guai e sono stati di presa di mira (leggi “sequestrati”) anche i proventi derivanti dalle inserzioni pubblicitarie visualizzate sulle pagine di Vedogratis.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta