Microsoft lancia Office 365 per piccole e medie imprese


La Microsoft ha lanciato in 40 paesi la sua suite di produttività e scambi sociali,Office 365,  basata sul cloud per le piccole e grandi imprese, diversificando l’offerta con ben sette piani tariffari.

La suite offre l’accesso alla posta elettronica di Exchange, alla messaggistica di Lynch, a Share Point e alle apps web di Office, tutto con un unico abbonamento.

Steve Ballmer che ha presentato la suite, ha particolarmente insistito sull’importanza che la stessa potrebbe rappresentare per le piccole imprese .

A differenza, infatti, di altre offerte Microsoft, Office 365 potrebbe essere utilizzato anche da una sola persona dell’aziend, inoltre le opzioni Exchange, Sharepoint e Lynch, vengono offerte a soluzioni realmente convenienti, dando così anche alle piccole e medie imprese quegli strumenti potenti di collaborazione che hanno rappresentato per anni un vantaggio esclusivo per le grandi imprese.

Inoltre Office 365 aggiunge Office web apps e la suite desktop Office, perchè i lavori offline. Office 365, sarà costruito in modo da potersi interlacciare facilmente con Windows Phone Mango e poter accedere alla suite anche dal mobile.

La Microsoft, che aveva deluso un po’ i clienti con la sua piattaforma per le imprese BPOS, promette una disponibilità al 99,9 % con Office 365 per riacquistare i clienti perduti e come detto, offre ben sette piani tariffari: uno per gli individui singoli e le piccole imprese a 6 dollari a persona al mese, quattro per le imprese a partire da 10 dollari fino a 27 dollari al mese a persona e due per i lavoratori di edicole al prezzo di 4 e 10 dollari al mese.

Indubbiamente costano di più l’accesso ad Office web apps e alla suite Office e le funzionalità vocali Lynch. Invece sia alle piccole che a tutte le imprese sono garantiti 25 GB di e-mail e la possibilità di accesso a Sharepoint ed a Lynch. Sarà anche possibile per le imprese, variare i piani, in base alle esigenze dell’azienda. I piani tariffari  relativi alle piccole imprese non hanno però il supporto, maggiori garanzie di sicurezza e l’accesso a Sharepoint tramite indirizzi HTTPS.

Oltre all’uscita di Office 365 è in questi giorni stato rilasciato il service Pack 1 di Office 2010 con importanti  correzioni e miglioramenti a livello di stabilità, prestazioni e sicurezza, non rilasciate in precedenza e create appositamente per questo Service Pack. Inoltre nel Service Pack sono inclusi tutti gli aggiornamenti pubblici rilasciati nel giugno 2011 e tutti gli aggiornamenti cumulativi rilasciati in aprile 2011. Per il download si può andare qui


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta