Microsoft e le novità su Office 365



La grande Microsoft ha annunciato ufficialmente l’inizio del programma di beta pubblica di Office 365, la suite di programmi per ufficio basata sul “cloud service”, l’innovativa modalità di funzionamento che come requisito presuppone esclusivamente la disponibilità di una connessione ad Internet.

Il programma di beta pubblica è già disponibile in 38 paesi ed è stato tradotto in 17 lingue, italiano compreso. L’innovazione che il programma si prefigge di apportare è quella di funzionare “a distanza”, ovvero tramite sottoscrizione di un abbonamento l’utente potrà accedere alla suite con qualsiasi dispositivo: Windows Phone 7, Sybian, Android, iOS e BlackBerry OS.
Gli abbonamenti si dividono in: “Entry Level”, vale a dire libero accesso alle funzioni base e a alla posta elettronica Microsoft, oppure l’opzione completa consente l’accesso anche a Office Web Apps, Exchange Online, Lync Online, SharePoint Online.

La sottoscrizione “base” ha un prezzo mensile di 1,79 euro, mentre a 5,25 euro mensili si ha l’abbonamento completo. Microsoft assicura che tra gli obiettivi prioritari è porsi come garanzia della privacy e della sicurezza dei dati, a sostegno dell’impegno è intervenuto anche Pietro Scott Jovane, amministratore delegato di Microsoft Italia.

Il dirigente di Microsoft è intervenuto assicurando una politica in favore della massima trasparenza in qualunque momento si utilizza il programma. L’utente sarà quindi informato del luogo geografico in cui si trova il dato salvato, il grado di protezione e lo stato del suo back-up.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta