Internet explorer trionfa a marzo sui browser rivali oppure no?


Ancora un risultato positivo per Internet Explorer, sopratutto per la versione 9, che guadagna quasi un punto percentuale (0,99%), portando lo share complessivo al 53,88%.

Firefox, invece perde 0,37 punti portandosi a quota 20,55. Una quota così bassa, il browser l’aveva ottenuta nel lontano ottobre 2008.

Anche Chrome perde quasi un terzo di punto, portandosi a quota 18,57% ed anche Safari ed Opera sono scesi, il primo dello 0,17 % ed il secondo dello 0,09%.

Questi i dati di Net Applications che però contrastano molto con quelli rilasciati dalla società StatCounter Web che ha annunciato come invece Chrome abbia superato per la prima volta a marzo 2012, Internet Explorer!

Infatti secondo StatCounter Web, il 18 marzo Chrome è stato il numero uno dei browser.

Come mai tali discrepanze?

Il modo della società di raccogliere dati è molto diverso: Net Applications utilizza il numero dei visitatori unici, mentre StatCounter considera anche le pagine pre-caricate.

Ritornando alle stats si nota che Internet Explorer 9 ha raccolto in più 2,6 punti di share che è la quota perso da internet explorer 8. Questo vuol dire che sempre più utenti con sistema operativo Windows 7, stanno migrando ad internet Explorer 9.

Anche Chrome, forte del suo sistema di aggiornamenti automatici, ha la maggior parte dei suoi utenti con l’ultima versione.

Invece è più caotica la situazione per Firefox che conta ancora molti utenti fermi alla versione 3.6, il cui ultimo aggiornamento il 3.6.28 è stato rilasciato il 13 marzo. Questa versione sarà supportata solo fino al 24 aprile. Dopo tale data, coloro che non vogliono effettuare i continui aggiornamenti del browser dovranno passare alla versione con supporto esteso 10.0.4

Tutti gli altri invece potranno aggiornare a Firefox 12; Mozilla non ha ancora introdotto gli aggiornamenti automatici, sul modello di Chrome.

Alla prossima statistica.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta