IE9 punta sull'accelerazione hardware


Pronta ormai per la presentazione della beta che si terrà mercoledi a San Francisco, la Microsoft ha posto l’attenzione sull’accelerazione hardware che dovrebbe differenziare notevolmente IE 9 da Firefox, Chrome e Safari.

In effetti l’accelerazione hardware di cui parla la Microsoft è un accelerazione grafica basata su chip, quindi viene sfruttata la potenza di calcolo della GPU, sgravando la CPU.

Da prove effettuate, tale nuova funzione, quindi la potenza di calcolo della GPU è utilizzata in tutto ciò che c’è in una pagina web, quindi testo immagini, sfondi, bordi, Scalable Vector Graphics (SVG), contenuto video ed audio HTML5.

Secondo i responsabili del progetto, l’accelerazione si attua in tre fasi: rendering del contenuto (elementi normali HTML), composizione della pagina e composizione del desktop, ossia la composizione della visualizzazione su schermo finale. Un’altro video apparso ha mostrato IE9 che era usato su un netbook sul quale erano in esecuzione due HD con codifica video 720p e si è visto che la CPU era stata molto poco impegnata.

Intel che d’altro canto,invece mostra interesse per l’accelerazione sul lato hardware e fra poco presenterà il suo nuovo processore Sandy Bridge, con le funzionalità grafiche avanzate Silicon, ha provato IE9 su un processore Corei5 ed ha affermato che l’accelerazione hardware del browser, funziona su qualsiasi hardware grafico che supporta DirectX9.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta