Firefox 8 blocca gli add-on senza approvazione


Mozilla ha rilasciato un comunicato, annunciando che a partire da Firefox 8 i componenti aggiuntivi riguardanti altri software non verranno istallati senza approvazione da parte degli utenti.

Questo per ovviare ad eventuali bug derivanti da estensioni, come è successo ad esempio con una versione di un plugin per Skype che ha mandato in crash parecchi computer o come un add-on della Microsoft che nel 2009 aveva creato problemi di vulnerabilità ai pc degli utenti.

Secondo Scott della Mozilla, questi add-on possono determinare al browser vari problemi, dal rallentamento dell’ avvio ad una maggiore lentezza nel caricamento delle pagine ed errori negli aggiornamenti di sicurezza.

Quindi con Firefox 8 si avrà un maggiore controllo sui componenti esterni:  se il browser si accorge che un altro programma ha istallato un componente aggiuntivo, immediatamente lo disabilita, finchè l’utente stesso non decide di permetterne l’istallazione.

Gli sviluppatori, hanno espresso perplessità in quanto hanno paura che un’ulteriore richiesta di istallazione per gli applicativi e funzionalità extra, possa essere respinta dagli utenti, ma secondo il team di Mozilla, ben presto ci si abituerà a questo iter e gli utenti saranno così maggiormente in grado di testare, le applicazioni serie da quelle che non lo sono.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta