Firefox 6 Critiche per i troppi aggiornamenti


Mozilla ha in questi giorni rilasciato la versione 6 stabile per tutti gli utenti di Mac, Windows e Linus. Questa release scandisce il nuovo trend di rilasci ogni sei settimane,  tempistica che non è stata accolta favorevolmente, in quanto crea problemi ad utenti ed imprese, anche se indubbiamente i cambiamenti in versioni rilasciate ad intervalli così vicini, si basano generalmente su piccole modifiche legate alla correzione di bugs sulla stabilità ed sicurezza.

Firefox ha cercato di rispondere alle critiche evidenziando come una filosofia di aggiornamenti stabili periodici, una volta acquisita, possa essere un valido supporto innovativo per i programmatori e non problema, come invece oggi pensano in molti.

Intanto siamo giunti alla versione stabile di Firefox 6, che prevede migliorie sopratutto per gli sviluppatori. Abbiamo ad esempio il nuovo strumento Scratchpad che permette di provare elementi javascript prima di aggiungerli.

Notiamo inoltre modifiche all’interfaccia grafica, ossia una nuova barra degli indirizzi che ora evidenzia il dominio dei siti che si sta visitando in un altro colore, rispetto al resto dell’url.

Per quanto riguarda il concept, Firefox 6 si punta sempre più all’uso dell’ HTML 5: notiamo ad esempio il supporto alla versione più recente del progetto Websocket e windows.MatchMedia.

Anche la versione di Firefox per Android è stata  rinnovata con un nuovo look ed un nuovo menù specifico per gli utenti con versioni di Android 2.3 Gingerbread.

Di rilievo il supporto indexedDB che consente di memorizzare le pagine web su un database locale, consentendo così al browser di funzionare meglio quando non si è in linea.

Sembra proprio che i frequenti rilasci dimostrino come il team di Firefox  stia lavorando al meglio per produrre un browser semre più al passo con i tempi.

Altre informazioni e le note di rilascio relative alla versione sei, si possono trovare qui.

foto via mozilla.com


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta