Siri arriva ufficiosamente su altri dispositivi iOS


Fin dalla presentazione di iPhone 4S, l’ultima versione del noto smartphone Apple, una delle caratteristiche che più ha sollevato la curiosità degli utenti è sicuramente stata Siri, l’assistente personale tutto basato sul riconoscimento vocale. Basta chiedere al software una cosa ed esso la attuerà, in pochissimi secondi e tramite un veloce scambio di dati coi server Apple.

Ma in tutta questa esplosione di roba futuristica, una cosa ha colpito i fan della Mela: Siri sarebbe disponibile solo per iPhone 4S. Questioni di architettura hardware, dicono, che non permettono agli altri dispositivi basati su iOS di far girare correttamente il software, ma c’è chi – a ragione – si permette di dissentire riguardo tutto questo.
Sono stati molti, infatti, gli sviluppatori che sono riusciti ad utilizzare Siri su altri device, trovando però complicazioni al momento della comunicazione con i server Apple; pare che la casa madre, infatti, blocchi gli input che provengano da dispositivi diversi da un 4S, privandoli di una risposta.

Oggi, però, sembra che qualcosa sia cambiato. Dopo qualche settimana di lavoro, infatti, lo sviluppatore Steve Troughton-Smith è riuscito ad oltrepassare i limiti imposti da Apple, riuscendo a far funzionare Siri anche sugli altri dispositivi.
Questo cambierà qualcosa nella visione della casa di Cupertino? Si convincerà a rilasciare ufficialmente Siri anche per iPad, iPhone 4 e gli altri dispositivi che potrebbero, potenzialmente, supportare l’applicazione?

Lo vedremo, e non ci resta che attendere. Intanto, vi alleghiamo il video relativo, in cui si vede l’applicazione funzionare correttamente anche su sistemi diversi dal 4S.

Guarda il video


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta