L'iPad e l'iPod si usano anche in Vaticano


Indubbiamente l’iPad è una stupenda novità tecnologica che non sfigura neanche fra i capolavori di San Pietro. Questa sembra essere anche l’opinione di papa Benedetto XVI, anzi, il pontefice ha utilizzato il tablet per lanciare un messaggio su Twitter ai suoi fedeli, annunciando l’apertura del nuovo portale del Vaticano, News. Va ed utilizzando il famoso servizio di microblogging per la prima volta.

Il nuovo portale del Vaticano riunisce tutte le notizie ed anche i broadcast ed i video, messe in circolazione da altri media vaticani, ad esempio L’Osservatore Romano e la Radio Vaticana o altre fonti, sempre vaticane di informazione in un unico sito .

Inoltre c’è sempre anche il sito Pope2You, dove il papa cerca di raggiungere i giovani, utilizzando i nuovi strumenti digitali di massa e dove ci sono applicazioni che permettono di seguire il messaggio cristiano su Facebook e sull’iPhone, oltre che su YouTube.

Questo sforzo del Vaticano è teso sopratutto ad avvicinare i giovani, più amanti delle nuove tecnologie e dei social network e a cercare di fare proseliti on line.

Un altro significativo esempio di come la tecnologia sia entrata anche in Vaticano è il fatto che nella basilica di San Giovanni in Laterano a Roma, si può avere in prestito l’iPod e i visitatori possono visitare gratuitamente il complesso Lateranense con un’audio guida multimediale.

Del resto la basilica di San Giovanni in Laterano fu costruita da Costantino nel 313 D. C. e fra due anni avrà 1700 anni e già da ora iniziano, quindi i festeggiamenti e le celebrazioni, con una serie di iniziative spirituali e culturali.

L’amministratore delegato dell’Opera Romana Pellegrinaggi ha spiegato l’iniziativa dicendo, fra l’altro: “Vogliamo dare un’accoglienza qualificata e gratuita e la tecnologia ci offre questa disponibilità che in passato non c’era.

Del resto, come possiamo vedere nel video di YouTube il papa, pur avendo ottantaquattro anni, mostra grande interesse per queste nuove tecnologie e sopratutto, almeno sembrerebbe per i prodotti Apple.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta