Rilasciato IOS 4.3.3 contro il monitoraggio utenti


iOS43Apple ha rilasciato un aggiornamento iOS (versione 4.3.3) che corregge le localizzazioni utenti sull’iPhone e sull’iPad.

Dopo che alcuni ricercatori avevano evidenziato la presenza di un software nascosto sull’iPhone che conservava a lungo la memoria  dei vari spostamenti geografici degli utenti, l’azienda di Cupertino ha prodotto un aggiornamento che risolve alcuni dei problemi evidenziati.

Con l’update, per prima cosa, viene ridotta la dimensione della cache del database di posizione ed infatti Apple aveva avvertito nel post che per colpa di un bug veniva tenuta traccia delle posizioni fino ad un anno indietro e che tale tempo sarebbe stato ridotto ad un massimo di sette giorni.

Poi nel momento che si collega il dispositivo ad un computer s’interrompe il backup dati verso iTunes e si cancella completamente la cache, mettendo in off il servizio localizzazioni.

Anche per quello che riguarda questo ultimo punto, ossia che la cache venisse conservata sul dispositivo anche quando il servizio localizzazioni fosse spento, l’Apple aveva dichiarato che era un bug del programma ed infatti ha, prontamente corretto, in modo che a servizio spento, la cache sia cancellata.

In ogni caso l’Apple ha detto che sempre in forma anonima non veniva evidenziata l’esatta posizione dell’utente ma quella di hotspot Wifi e di ripetitori, il cui insieme di dati, costituiva proprio questa cache e aiutavano a fornire informazioni utili quando si utilizzava il servizio GPS.

Insomma speriamo realmente che questo aggiornamento possa  risolvere il problema e non ci siano dati sensibili in giro che potrebbero essere utilizzati da malintenzionati o da mariti e mogli in cause di divorzio.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta