Dispositivi Apple al sicuro grazie al nuovo brevetto


La Apple ha sempre accettato il jailbreak dei sui dispositivi mobili, ovvero lo sblocco di un dispositivo nel momento in cui vengono installate applicazioni non autorizzate dal produttore, ma l’ azienda in questione ha deciso di mettere mano a delle soluzioni per la protezione dei propri dispositivi. In un insieme di brevetti inerenti al suo sistema operativo mobile iOS, una richiesta depositata lo scorso febbraio descrive una tecnica per riconoscere gli utenti che hanno modificato via software il loro dispositivo ed, eventualmente bloccarne l’utilizzo da remoto.

Questo brevetto potrà in futuro essere usato per disattivare ad esempio terminali persi o violati, proteggendo quindi i dati sensibili presenti al suo interno, inoltre sarà capace di determinare se il dispositivo Apple ha subito jailbreak, ed eventualmente bloccarlo.
Nonostante la tecnica del jailbreak sia stata resa legale negli Stati Uniti, Apple mantiene invariate le sue norme: annullamento della garanzia sui terminali sbloccati.

[via]


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta