Apple brevetta il riconoscimento vocale e facciale per iPhone


La sicurezza, lo sappiamo bene, è un argomento davvero importante per gli iPhone e per gli iPad. Basti vedere che al loro interno sono presenti dati sensibili come i contatti, le password, le email e molto altro!
Al momento per difendere la sicurezza del proprio iPhone è presente il sistema Find My iPhone del pacchetto MobileMe che permette di cancellare i dati a distanza, di individuare la locazione del dispositivo e di bloccarlo definitivamente.

La Apple, però, ha depositato un brevetto che mostra una possibile via per aumentare la sicurezza dei propri device. Il brevetto rappresenta un sistema evoluto di riconoscimento facciale tramite la fotocamere frontale, di controllo dei battiti del cuore e della voce. Il controllo dei battiti del cuore al momento non è ancora stato implementato in nessun device al mondo. Secondo questo brevetto quando i tre parametri corrispondono a quelli del proprietario, l’accesso è consentito.

Il brevetto ha anche una secondaria funzione ossia quella di registrare i dati del malintenzionato, lasciando così la registrazione del volto, della voce e dei suo battiti cardiaci che potranno portare al riconoscimento del ladro.

[VIA]


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta