Gigabyte ora investe su Android


Per chi non lo sapesse, Gigabyte è il colosso taiwanese che trova spazio dentro quasi tutti i nostri computer: una fetta considerevole delle schede madri e dell’hardware infatti sono prodotti proprio da Gigabyte.

Quello che invece non sa quasi nessuno, è che Gigabyte esiste anche nel campo della telefonia mobile: una presenza davvero poco incisiva, che ha poco a che vedere con il ruolo di grande rilievo dell’azienda in ambito di hardware e componenti per pc ed elettronica.

Il nome con cui Gigabyte si è finora proposto nel mondo mobile era Gsmart, una marchio di proprietà di Gigabyte che ha prodotto telefoni basati su Windows Mobile.

Tuttavia nel 2009 Gigabyte ha segnato perdite considerevoli nel mercato degli smartphone, e di fatto il marchio GSmart si è rivelato fallimentare: l’azienda non ci sta, e ha deciso di correre ai ripari.

Innanzitutto d’ora in poi non produrrà più telefoni GSmart, ma fornirà materiali per prodotti di altri marchi. E in questo modo inizierà a produrre hardware per cellulari Android, rinunciando al rapporto esclusivo con Windows.

Sinceramente il marchio Gigabyte nel mondo della telefonia resta pressochè sconosciuto, e non è affatto facile guadagnarsi un posto d’onore nel mercato degli smartphone, sempre più competitivo e in espansione.

In ogni caso, visti i dati sulla diffusione di Android in crescita costante, l’idea di iniziare a produrre smartphone Android è una buona base di partenza: per scommettere sul successo di Gigabyte bisognerà iniziare a vedere i primi risultati di questi cambiamenti.

E, vista l’importanza del marchio nel mondo dell’informatica, potrebbero saltare fuori novità interessanti!

[Via]


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta