Dopo Froyo verrà…


GingerBread: ecco la nuova versione di Android che farà seguito a Froyo.

Continua dunque la sequenza alfabetica di dessert in casa Google: dopo i muffin farciti (Cupcake), le ciambelle (Donut), i grossi bignè (Eclair) e i gelati allo yoghurt (Froyo)…ecco i dolci allo zenzero con la lettera G.

La divertente idea del tema in ordine alfabetico per le varie versioni del sistema operativo è già nota agli utenti Linux per le varie distribuzioni di Ubuntu, il sistema operativo per pc che negli ultimi anni è passato attraverso i nomi di molti animali: aironi (Hardy Heron), stambecchi (Intrepid Ibex), e persino le immaginarie lepri cornute (Jaunty Jackalope) e via dicendo.

Insomma, una lunga tradizione di Linux che Google ha deciso di seguire introducendo per Android una serie di nomi da dessert.

Purtroppo Brian Swetland, che lavora allo sviluppo di Android, non ha rilasciato nessun’altra indiscrezione sulla nuova versione del sistema operativo: quindi nessuna rivelazione sulle caratteristiche tecniche del prossimo prodotto Google.

D’altronde Froyo sta da poco facendosi largo nel mondo di Android, per molti dispositivi è arrivata da poco Eclair, ed addiritura Cupcake (Android 1.5) è ancora largamente diffusa: è un po’ presto per iniziare a parlare della nuova versione!

Fa comunque sempre piacere constatare che questo giovane sistema operativo è in continuo sviluppo e nel giro di pochissimo tempo si è già passati attraverso diverse realease ufficiali: un chiaro indice delle potenzialità di Android e dell’interesse sempre crescente dei consumatori e anche dei produttori di dispositivi nei confronti del s/o Google.

[Via]


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta