Apps-wallpaper che rubano dati personali?


jackeey screenshot
Il sito da cui è possibile scaricare le apps sotto accusa

Non è la prima volta che si sente parlare di apps che rappresentano una minaccia per i dati personali custoditi nei nostri dispositivi.

Questa volta la denuncia arriva da MyLookout: pare che alcune applicazioni di un certo sviluppatore siano state protagoniste di attività quanto meno sospette.

Trovate le apps in questione a questo link: Android apps by jakeey, wallpaper, vi consiglio di verificare se ne abbiate installarle e, nel caso, di rimuoverle subito dal telefono.

Sembra infatti che queste apps inviino alcuni nostri dati…in Cina! Di quali dati stiamo parlando? Cronologia internet, contatti della SIM, sms salvati, il nostro codice abbonato, la password della voicemail (se è configurata per il completamento automatico).

Insomma: dati personali. In realtà ricordiamoci che siamo sempre noi ad autorizzare le applicazioni a frugare nei nostri dati, nel momento in cui acquistiamo al Market cliccando ‘OK’ senza pensarci troppo: Android ci spiega sempre a quali informazioni l’apps che stiamo installando avrà accesso, e sarebbe il caso di leggere sempre queste schermate.

Comunque, se avevate installato le apps di cui parliamo in questo articolo, non disperatevi: la vicenda non è ancora del tutto chiara, lo sviluppatore delle apps si è difeso e Lookout stesso non è così netto nel condannare queste applicazioni: diciamo che è stata rilevata un’attività sospetta, seguiremo (e pubblicheremo) eventuali ulteriori sviluppi.

[Via]


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta