I parlamentari di SOPA sponsorizzati dall'industria dei media

Link sponsorizzato

Sono essenzialmente tre i rappresentanti del Congresso che hanno proposto e sostenuto la famigerata legge SOPA che in questi giorni sta provocando tante reazioni nel web contro una sua possibile approvazione ed ha portato ad uno sciopero e proteste siti del calibro di Google, Wikipedia e Facebook

Si tratta del senatore Patrick Leahy e dei rappresentanti repubblicani Lamar Smith e John Conyers Jr.

Leahy è autore fra l’altro del Protect IP Act o PIPA ed è presidente della Commissione Giustizia del senato e negli ultimi cinque anni si è battuto perchè fosse creato un Intellectual Property Enforcement Network, ossia una specie di task force che coordinasse la lotta contro le violazioni del copyright in USA ed all’estero.

Tutti e tre i politici sono stati coinvolti negli ultimi dieci anni nelle leggi più importanti riguardanti la difesa del copyright.

Ad esempio Conyers è stato fra i sostenitori del Digital Millenium Copyright Act nel 1997 e sostenuto da Smith ha ottenuto nel 2008 l’approvazione del Pro-IP Act che ha portato ad un inasprimento delle sanzioni per la condivisione di file o materiali fisici protetti dal copyright.

Link sponsorizzato

Ma ora alcuni media stanno svelando il segreto di tanto accanimento: ad esempio Leahy, avrebbe ricevuto contributi volontari a sostegno della sua azione politica ben 371. 806 dollari da parte dell’industria cinematografica. La Time Warner avrebbe donato a suo favore ben 62.150 dollari.

Smith sarebbe sostenuto dalle aziende legate alla televisione via cavo dalle quali, negli ultimi due anni, avrebbe ricevuto 133. 050 dollari. Anche Conyers è un beniamino dell’industria dei media con 84.000 dollari ricevuti in passato e 21.000 ora, per sostenere le spese della sua rielezione.

Come si può vedere i tre grandi sostenitori di SOPA hanno avuto in passato ed hanno ancora oggi ottimi motivi per difendere l’industria dei contenuti, anche se questo potrebbe portare alla distruzione della libertà di internet.

Link sponsorizzato
Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *