La Microsoft al CES per l'ultima volta

Anche se il presidente del CES (Consumer Electronics Association), Gary Shapiro, ha cercato di smorzare la notizia, indicando questa intenzione della Microsoft di non partecipare più al CES, dopo 14 anni, come “una pausa”, l’atmosfera era più di quella di un programma propagandistico che quella di un kenyote.

Anche perchè novità sostanziali e nuovi prodotti, la Microsoft non aveva da annunciarli, se non quelli che già sapevamo: Ballmer, Ceo della Microsoft, ha confermato il futuro arrivo del Nokia 900, che dovrebbe presto essere lanciato in US, con carrier AT&T. e  l’arrivo del Nokia 710, un telefono 3G con carrier T mobile, il primo che verrà lanciato in USA.

Il Nokia 900, che probabilmente giungerà in primavera, dovrebbe rappresentare il punto di forza del programma della Microsoft per rivitalizzare l’espansione della piattaforma Windows nel mercato smartphone. Secondo quanto annunciato dalla stessa Nokia, lo smartphone dovrebbe permettere il download di dati fino a 50 mbps, sulla rete 4G LTE di AT & T. Per quanto concerne le altre caratteristiche, il Nokia 900 ha uno schermo da 4,3 pollici, 512 MB di RAM e 16 GB di memoria interna. Ha una fotocamera da 8 MP ed un’altra più adatta alle video chiamate e sarà abilitato a Skydrive con uno storage aggiuntivo nel cloud.

Presto dovrebbe uscire anche un altro interessantissimo telefono con piattaforma Windows Mobile: il Titan II di HTC. Come il primo Titan, dovrebbe montare uno schermo da 4,7 pollici, un processore da 1,5 Ghz ed una fotocamera frontale ma sarà abilitato al supporto delle reti LTE e HSPA + e la fotocamera da 8 MP, sarà sostituita da una da 16 MP.

Dopo un certo intermezzo, come proprio in tutti i grandi show, Steve Ballmer, ha cominciato a parlare anche del futuro del comparto console ed in particolare di xbox e di kinect.

Già nota l’ intenzione dell’azienda di Richmond di trasformare il dispositivo in un centro multimediale, permettendo agli utenti, tramite xbox live, di accedere a video on demand quali Mediaset Play o Fox, ma anche a servizi, tipo quelli offerti dal Wall Sreet Journal etc.

Per quello che riguarda invece kinect, il sensore di movimento, verrà portato su piattaforma Windows. Infatti le API di kinect per Windows verranno rilasciate il 1 febbraio e già ci sono rapporti di collaborazione con oltre 200 aziende che stanno sviluppando applicazioni per kinect.

Non ci resta che attendere…

Pin It
Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...